Spektorskij

introduzione

Abituati a cogliere l'uva passa
Melodiousness di focacce dolci di vita,
Ho dovuto lasciare il percorso di
Obevşegosya cadenza vseznayki.
Ho vissuto in povertà. Abbiamo un figlio.
Infantilismo avuto il tempo di buttare.
La tua età sguardo dagli occhi strabismo,
Ho notato che striati di grigio.
Ma non ho dormito troppo a lungo nelle acque basse.
Trovato un altro simpatico e zelante.
Ho disegnato senza indugio
Con l'assunzione di leninyany estera.

Il compito è stata la cattura frasi
su Lenin. Attenzione non dormiva.
catturarli, come subacqueo,
Mi tuffo un sacco di riviste.

Il mandato prevede più spazio.
Galleggiante coltello razrezalny importa,
Ogni giorno ho attraversato il Bosforo
Inaccessibile alle copertine pubblici.

E 'stato il ventiquattresimo anno. dicembre
Temprato alla finestra vetrine terra-in.
Ed è cresciuto a freddo, come rami stampati,
Tumore caldo e instabile.

Bookhouse pace departamensky
Non è andato lontano rumore della strada.
solo in prossimità, con una guancia bendato
Egli balenò nelle porte di lavoro ridikyulets.

Di solito non accade a Las
Con Commissariato bibliotecario.
correre contro, è ad ogni ora
Ha corso nei fiocchi di neve dietro l'angolo del caso.

hanno sventolato, e attraverso il velo di avversità,
Guardando i ciuffi di tristezza grigio chiaro,
Ho fatto conoscenza con le notizie di moda
E conoscere Conrad e Proust.

Qui ci sono alcune di queste riviste, lato
E ho cominciato a incontrare come in una nebbia
Di gloria Maria Ilyina,
Abbiamo guadagnato l'attenzione di tutto il mondo.

E 'stato in onore e in piena vista,
Ma sono stati l'indicazione della data terribile
E invia al vecchio lavoro,
Che non si discute.

Molto probabilmente si trattava di un pezzo grosso
Il più denso, più cattivo di
Mostra il lettore a fuoco
Alcuni misteriosa saga,

dove, destra, tutti, era lacrime e sogni,
E il sangue della nostra taglierina età kroil,
Possa la bellezza senza incidenti
Ed era vero scadenze senza indugio.
come uno, ognuno dei dieci
Sia lodato lo stile e l'originalità di metafore,
E la terraferma con le isole contese,
Inglese se lei l'autore russo.

Ma io non lo sapevo, che proistechet
Di questi interessi fuori servizio.
A Natale ho ricevuto il calcolo,
Modi per tracciare ulteriormente taglio.
Poi liberato il tempo libero
Ho cominciato a scrivere Spektorskij, con otvychki
Riprendendo un uomo senza merito,
Ha detto di essere amici con moscovita.
Sul bordo del nepochatыy bыley luce,
niente di straordinario – il Bole.
Non vorrei salire con questo, non giocherà
Articoli su di esso il suo ruolo speciale.
Caddero ultimo covone
Ed è illuminato la parte da un miracolo.
Ho cominciato a scrivere in uno Spektorskij cieco
L'obbedienza al potere della lente.
Ho usato per l'eroe ha dato nulla
E se ne parla, non viene utilizzato subito iniziato,
Ma ho scritto circa il raggio di dialogo,
In cui si profilava davanti a me.
A proposito di nebbia in un batter di ciotole Pogrebnoy,
Quale è giungla prosa sbaglia,
Quando stavamo mettendo i capelli un mop
La notizia del capolavoro sconosciuto.
ne, di notte, dal cunicolo a scavare,
tremante, protyahyvayutsya in lontananza
Ombrelli oblique luci Mosca
Con la pioggia malinconia, ottenuto nella loro attenzione.
Come sono notizie di un giro in calo,
E tutta la notte, tutto il rumore SI,
Bussando un chiodo di ferro di cavallo
così qui, ci, all'ingresso, in questo.
fa giorno. autunno, grigiore, vecchiaia, limo.
Pentole e rasoi, spazzola, bigodini.
E la vita era, Ho avuto il tempo di zip,
Come la notte dal suono della cabina fatiscente.
caveau piombo. Dawn. Yards in acqua.
tetti di lamiera tesi autorevole.
Ma dov'è la casa, quella porta, l'infanzia, dove
Un mondo scoppiare, Dreamland?
Dove il cuore di un amico? – occhio strabismo Sly.
L utilizzato per sapere che così e così? – diceria.
che, evidentemente, la vita è semplice… ma troppo.
anche convincente… ma troppo.

distanza Alien. straniero, avversaria tubi
Da fossati e la pioggia cappello flop,
E l'esclusione di fronte in rovere,
straniero, Puskin come un mugnaio, pittore.

Vota:
( No ratings yet )
condividi con i tuoi amici:
Boris Pasternak
Aggiungi un commento