Barare - Achmatova

MA. Zmunchilla

1

sole primaverile mattina è ubriaco,
E sulla terrazza annusare le rose più udibile,
Un cielo luminoso blu faience.
Copertina del libro in marocco morbido;
Ho letto nei suoi elegie e strofe,
Scritto da mia nonna.

Il mio modo di vedere il cancello, e cordoli
Imbianchi bene nel tappeto erboso verde smeraldo.
oh, cuore amore dolce e ciecamente!
E per favore pestreyuschie letti,
E il grido acuto di corvi nel cielo nero,
E nelle profondità della volta vicolo arco.

2 novembre 1910
Kiev

2

soffia il vento caldo soffocante,
Il sole bruciava le mani,
Sopra di me una serie di aria,
Come un vetro blu;

immortel pahnut Dry
The Spit disperso.
Sul tronco nodoso abete
autostrada formica.

Stagno pigramente argenteo,
La vita in una nuova luce ...
Chi oggi è il mio sogno
L'amaca griglia variegato?

gennaio 1910
Kiev

3

blu notte. Venti placata docilmente,
La luce intensa mi chiama a casa.
credo che. che è lì? - se la sposa,
Non è il mio fidanzato?..

Sulla terrazza della silhouette familiare,
A malapena sentito conversazione tranquilla.
oh, un languore accattivante
Non lo sapevo fino ad ora.

Pioppi frusciare allarmante,
Gentle visitato i loro sogni,
Cielo di colore blu acciaio,
Stars stuoie pallido.

Io porto un bouquet di Levkoev bianco.
Perché in essi è nascosto il fuoco segreto,
Chi, prendendo i fiori dalle mani timide,
tocco della mano calda.

settembre 1910
Tsarskoye Selo

4

Ho scritto le parole,
Che per lungo tempo non ha il coraggio di dire.
mal di testa stupido,
Stranamente il corpo intorpidito.

Arrestato un corno lontana,
Al centro di tutti gli stessi enigmi,
Luce neve caduta
Si sdraiò sul campo da croquet.

Le ultime foglie fruscianti!
Pensieri ultima languono!
Non volevo disturbare
fa, che ha usato per divertirsi.

dolci labbra perdonati
Li ho uno scherzo crudele ...
oh, si rivolgono a noi
pervoputku domani.

Candele nel soggiorno si illuminano,
Giorno della loro più dolce sfarfallio,
Portare un sacco
Rose dalla pianta.

agosto 1910
Tsarskoye Selo

Vota:
( Nessuna valutazione ancora )
condividi con i tuoi amici:
Boris Pasternak
Aggiungi un commento