Pro Domo[A proposito di Me (Lat.)]

ombra urtato. Si svolazzava in trazione
cenere sebacea. E buttato fuori
Con le labbra sbiancato e dal foglio di carta
finestre Il canto gesso syreyuschih.

Nell'ora, quando lo scrittore è probabile solo,
supposizione Fuoco pallido pallido,
In notti soffocanti orecchie non gridarlo:
“Quest'ora omicidio! Da qualche parte in attesa di me!”

Nell'ora, quando il giardino tira disperatamente ombra
ubriaco, come lo spazio, mondo, come salto
Steppe sella, Sono tutti i dipendenti
Nella colonna di fuoco nelle linee infiammate.

Vota:
( Nessuna valutazione ancora )
condividi con i tuoi amici:
Boris Pasternak
Aggiungi un commento